ASD “Polisportiva Marco Simone

REGOLAMENTO INTERNO
Art 1 – I Soci della Associazione Sportiva Dilettantistica “Polisportiva Marco Simone”, ai sensi dello Statuto, devono rispettare le norme contenute nel presente regolamento interno. Ai Soci inadempienti saranno comminate le sanzioni previste dallo Statuto Sociale.
Art 2 - La Sede Sociale può essere frequentata dai soci, dai loro invitati e dai non-soci.
Art 3 – I soci, i loro ospiti e i non soci dovranno mantenere un comportamento educato e responsabile, corretto e rispettoso del  prossimo e dell’ambiente. Non sono tollerate intemperanze e molestie  di qualsiasi natura, bestemmie ed eloqui sconvenienti, toni eccessivi nella voce e altre forme di disturbo alla quiete e all’armonia della struttura e dei suoi utenti.
Art 4 – Ogni socio è tenuto ad avere la massima cura e rispetto di tutto quanto costituisce il patrimonio sociale. E’ vietato in particolare calpestare le zone a verde, abbandonare oggetti fuori dagli appositi contenitori e fumare nelle zone ove tale divieto è segnalato. I responsabili per danni arrecati a beni sociali, oltre ad essere passibili di provvedimenti disciplinari, sono tenuti al risarcimento dei medesimi nella misura fissata dal Consiglio Direttivo.
Art 5 – L’accesso alla Polisportiva dei bambini di età inferiore ai 12 anni è consentito soltanto qualora gli stessi siano accompagnati da almeno uno dei genitori o da chi ne fa le veci; tali accompagnatori dovranno sorvegliarli attentamente affinché il loro comportamento  sia improntato alla massima educazione e contenimento, rendendosene diretti responsabili.
Art 6 – L’Associazione non si assume in ogni caso alcuna responsabilità per danni, furti ed infortuni a soci, familiari, ospiti e altri accedenti che avvengano all’interno della Polisportiva, nell’uso dei suoi impianti e delle sue attrezzature ovvero nello svolgimento di attività sportive.
Art 7 – Il Consiglio Direttivo fissa l’orario d’apertura e di chiusura della Polisportiva, delle relative attrezzature sportive, e di tutti gli impianti. Stabilisce altresì le modalità d’uso e d’accesso agli impianti e alle attrezzature ove non direttamente disciplinate dal presente regolamento. Il Consiglio Direttivo può stabilire tariffe per l’uso delle attrezzature, degli impianti e dei servizi. Il socio dovrà attenersi alle disposizioni del C.D. per quanto riguarda gli orari di frequenza dei vari servizi, attività e modalità di fruizione.
Art 8 - La prenotazione dei campi è consentita ai soci ed ai non-soci. Il “non-socio” può prenotare il campo solo per la giornata in corso o al massimo per il giorno successivo, al fine di non arrecare danno alle prenotazioni dei Soci (settimanali). La prenotazione, è valida per il giorno e l’ora fissati: è tollerato un ritardo massimo di 15 minuti. Il campo non utilizzato entro il termine di cui sopra può essere concesso ad altri giocatori che ne facciano richiesta. Il Socio è responsabile del corretto comportamento dei propri invitati, come del  contributo fissato dal Consiglio Direttivo per l’uso dei campi da gioco.
Art 9 - Il turno di gioco è di 60 minuti. Al termine del turno di gioco i campi debbono essere lasciati liberi per consentire al personale di provvedere alle sue incombenze.
Art 10 - L’accesso agli spogliatoi è riservato esclusivamente ai Soci, agli invitati e a coloro ai quali è consentito l’uso delle attrezzature sportive. L’uso degli spogliatoi comporta l’obbligo di osservare le buone norme di igiene.
Sui campi di calcio, negli spogliatoi, nei bagni e nei locali riservati alle docce è vietato fumare.
È fatto divieto di lavare qualsiasi indumento sotto le docce e nei lavandini ed entrare nella zona docce con le scarpe da gioco.
Art 11 – Il Consiglio direttivo può a propria discrezione autorizzare l’utilizzo della Sala per riunioni conviviali, sempre che non siano programmate altre manifestazioni sociali. La disponibilità dei locali deve essere richiesta per iscritto in Segreteria, con anticipo di almeno due settimane; la concessione delle sale – comunque rimessa all’insindacabile giudizio del Consiglio Direttivo ed è soggetta al pagamento di un rimborso spese  determinato nell’ammontare dal Consiglio Direttivo stesso. È facoltà del Consiglio Direttivo non richiedere contributi per l’uso della sala in manifestazioni a scopo umanitario o benefico.
Non è consentito fumare nella sala riunioni.
Art 12 – All’interno della Polisportiva possono essere posteggiate auto, motocicli e/o biciclette esclusivamente nella zona destinata a parcheggio. La sosta dei mezzi dovrà avvenire nelle zone appositamente dedicate. L’Associazione non assume responsabilità per danni o furti avvenuti ai mezzi parcheggiati.
Art 12 - La rigorosa osservanza del presente regolamento interno costituisce obbligo per tutti i soci.
Ogni socio che contravvenga a quanto disposto nel presente regolamento interno potrà essere richiamato, sospeso ed espulso dal Consiglio Direttivo, senza alcuna possibilità di appello.
Nei locali chiusi del circolo, secondo le leggi vigenti, è fatto divieto di fumare.
In particolari circostanze, la Direzione ha facoltà di derogare dalle norme contenute nel presente regolamento.